Prestiti Cattivi Pagatori

Anche se ormai siete classificati come cattivi pagatori potete richiedere un prestito, anche se siete inseriti con iscrizione in CRIF (Centrale Rischi Finanziari).
Non pagare puntualmente un prestito e vedersi registrato nei database con la dicitura "non essere più finanziariamente affidabile” è senz'altro molto antipatico. A molti accade anche di essere anche segnalati alle principali associazioni di consumatori cosi da avere la richiesta di prestito respinta.
Grazie alla soluzione creditizia della Cessione del Quinto dello stipendio o della Pensione e avendo come garanzia della rata trattenuta direttamente sulla busta paga o sulla pensione allora anche i cosidetti cattivi pagatori potranno avere il loro prestito personale.

Anche per chi è segnalato come cattivo pagatore ha la possibilità di richiedere la cessione del quinto ed è quindi possibile avere un prestito personale senza motivare la richiesta di liquidità. Richiedi subito un preventivo per valutare la tua situazione creditizia. Quindi amici buone notizie anche per coloro che risultano protestati e che quindi a seguito di una procedura di protesto si vedono rifiutare regolarmente le loro richieste di un prestito personale per avere liquidità,proprio per le caratteristiche del prestito personale garantito dalla cessione del quinto dello stipendio o della pensione è possibile anche per voi ottenere il denaro di cui avete bisogno,avendo poi una comoda decurtazione direttamente dal vostro stipendio.
Il datore di lavoro verserà la rata decurtata dal tuo stipendio cosi le banche e le finanziarie non dovranno valutare se sei o no un cattivo pagatore, ecco spiegato il motivo del perchè la cessione del quinto è uno degli strumenti che sta andando per la maggiore tra i prestiti personali.

Prestiti anche per cattivi pagatori

Se avete richiesto prestiti e finanziamenti allora siete stati inseriti nei sistemi di informazioni creditizie dove banche e finanziarie accedono per effettuare controlli sul vostro stato di credito ossia se siete o no dei cattivi pagatori o protestati il S.I.C.(Sistema di Informazioni Creditizie):

    Sia per ritardi di pagamento che per morosità i dati sono registrati:
    dopo 1 anno dalla regolarizzazione
    dopo 2 anni dalla regolarizzazione
    dopo 3 anni dalla data di scadenza del contratto se invece il ritardo non è stato poi sanato

La cancellazione dei dati negativi non può avvenire prima delle date sopracitate.

Digital Service s.a.s. - P.iva 01994660569 Copyright - © 2016.